Skip to content Skip to footer

Strategist

Carmen Zangaro

Project Management
98%
Webmaster
93%
Arts Curating
90%

Ascolto, dunque sono. La mia vita è una costante ricerca del ritmo giusto. Passo dopo passo, battito su battito, studio e progetto strategie e soluzioni per stare al tempo del mondo. Fluttuando tra creatività e innovazione, digitale e analogico, empatia e razionalità, politico e poetico, aderisco al pensiero periferico per meglio comprendere bisogni e aspettative della società e immaginare scenari di creazione di identità e narrazioni fluide e trasversali. 

Sono affascinata dalla bellezza di una nuova idea che dall’astratto si concretizza attraverso la costruzione di processi, motivata dalla complicità che si instaura dall’ascolto delle storie di chi sceglie di camminare insieme a me per raggiungere un determinato obiettivo. Diez è la mia officina creativa, un incontro di passioni e competenze, una casa pronta ad aprire le porte a chiunque sogna di dare un nome e un volto alle proprie idee.

Biography

Producer in ambito artistico e culturale, dopo una ribelle adolescenza in provincia, il percorso di Carmen prosegue nella città di Firenze, dove studia Progettazione e Gestione di Eventi e Imprese per l’Arte e per lo Spettacolo. Qui avviene il primo vero incontro con il mondo del lavoro culturale, con esperienze presso agenzie di booking e produzione musicale. Uno sguardo di troppo su ponte Vecchio e si trova catapultata nella grassa, rossa e dotta Bologna, dove si ciba di studio, ricerca e sperimentazione tra le lezioni di Musicologia nelle aule del DAMS, le pullulanti piazze del centro e gli spazi artistici disseminati nella città. Qui prendono forma in maniera del tutto spontanea i primi progetti collettivi di ricerca e curatela e le prime produzioni artistiche, ma è al suo ritorno in Calabria che per Carmen si aprono le porte del nuovo e dell’imprevedibile.
Viene coinvolta nell’avventura di Fiuminarso, comitato under 30 che mediante le sinergie con enti pubblici e privati e amministrazioni locali, si propone di abbattere l’isolamento geografico e culturale delle terre in cui agisce attraverso gli strumenti della progettazione artistica e culturale e delle sperimentazioni di comunità provvisorie. Questa esperienza diventa per Carmen una palestra in cui consolidare diverse competenze: dalla direzione artistica e di produzione, all’ideazione, scrittura, comunicazione e management di prodotti e creazioni dal taglio artistico, culturale e sociale. Nel frattempo, le passioni aumentano e la rete di legami si allarga; conosce e diventa parte attiva di Tracey, un gruppo transdisciplinare che si pone come nodo di una rete internazionale di sottoculture urbane eterogenee ed interdipendenti, da cui nascono incontri ed eventi artistici dal carattere iper-contemporaneo e innovativo.
Inoltre, si focalizza sul mondo digitale frequentando un corso in web marketing e progettazione e sviluppo di siti web a cui fanno seguito esperienze lavorative nel settore digital, dell’editoria e della comunicazione.

Attualmente fa parte della squadra Diez, dove investe con passione e determinazione la sua attitudine creativa e strategica per progetti che vogliono fare la differenza.